Work Life Design: il nuovo equilibrio

Work Life Design: il nuovo equilibrio

Le persone di maggior talento, oggi, chiedono a lavoro ed ambiente di lavoro molto di più, rispetto al passato.  

L'ultimo Kelly Global Workforce Index, l’indagine globale condotta da Kelly Services coinvolgendo più di 164.000 persone in 28 Paesi), ha raccolto le opinioni dei lavoratori dell’Europa e dell’APAC su questo ed altri temi. 
 
In particolare, emerge un cambiamento delle aspettative e delle attitudini dei lavoratori, che sta spingendo le organizzazioni a ripensare le loro tecniche di acquisizione e gestione dei talenti: un approccio che chiamiamo “Work-Life Design.”
 
Sempre più diffuso tra i lavoratori, il Work-Life Design ridefinisce il concetto di equilibrio tra lavoro e vita privata. Non si limita al lavoro con orari flessibili. Riconosce che i lavoratori hanno esigenze, interessi ed aspirazioni in costante evoluzione. Inoltre, vogliono realizzarsi sia nel contesto lavorativo che al di fuori di esso e “disegnare” l’equilibrio perfetto tra vita privata e professionale. 

Le aziende sono pienamente consapevoli che i candidati qualificati per determinati ruoli sono difficili da trovare. La competizione per assicurarsi i migliori talenti è spesso serrata. Creare un ambiente di lavoro dinamico imperniato sui principi del Work-Life Design può, potenzialmente, contribuire all’empowerment dei singoli individui, con nuovi vantaggi anche per le organizzazioni stesse.