Il Processo di Assunzione - Hiring Manager Survey 2015

Il Processo di Assunzione - Hiring Manager Survey 2015

Il processo dell’assunzione di personale, complesso per sua stessa natura, è costantemente sotto esame. E giustamente. Sourcing, attrazione, engagement ed onboarding dei candidati: tutti gli step necessari per selezionare i migliori talenti sono legati tra loro e fondamentali per il successo di ogni tipo di attività economica.

Quindi, non sorprende che questo processo sia monitorato con tale costanza: è una sorta di esame minuzioso che può aiutare un’azienda a fare un passo avanti e a restare avanti, anche in caso di cambiamenti o interruzione della collaborazione.

Il processo di assunzione dev’essere cost-effective ed efficiente, bilanciando rapidità e qualità delle selezioni, ma la natura sfaccettata del processo è continuamente influenzata da molti fattori, interni ed esterni. Alcuni lo influenzano positivamente e lo semplificano. Altri, invece, hanno su di esso un impatto negativo e possono ostacolarne l’esito positivo.

Questo report, basato sui risultati della Hiring Manager Survey condotta nel 2015 da Kelly Services su più di 2000 hiring manager in tutto il mondo, analizza questo processo, evidenziando le relazioni di causa ed effetto, identificando i fattori più importanti che lo influenzano, in positivo e in negativo, per capire meglio a che punto siamo e perché, nonché cosa possiamo aspettarci di vedere, a grandi linee, in futuro. In questo modo, le aziende possono prepararsi meglio ad affrontare la situazione.

L’indagine ha evidenziato che la carenza di competenze e di talenti rappresenterà il problema principale per il processo di selezione per i prossimi 3-5 anni. Al contrario, tecnologia e conoscenza dei metodi per entrare in contatto coi candidati avranno l’impatto più positivo sul processo stesso.

 
 

Leggi il report  Il Processo di Assunzione - Hiring Manager Survey 2015  sul canale Slideshare di Kelly Services Italia