Come prepararsi ad un colloquio telefonico?

Come prepararsi ad un colloquio telefonico?

I colloqui telefonici sono sempre più frequenti, per cui è fondamentale capire come prepararsi per gestirli al meglio. Si tratta di una competenza, di più, un autentico “talento” che può influenzare notevolmente un percorso professionale di successo.

 

Evita la “Trappola Informale”

L’entusiasmo per essere stato chiamato per un colloquio di lavoro, magari dall’azienda dei tuoi sogni, può svanire sentendo di dover prima sostenere un colloquio telefonico: eri pronto a sfoggiare il tuo outfit business perfetto e il tuo miglior sorriso... e adesso?

Potresti essere indotto a pensare che si tratti di un contesto più informale e, quindi, meno importante o difficile. Non cadere in questa potenziale “trappola”. L’apparente informalità di una “chiacchierata” al telefono può nascondere il fatto che, anche se è un colloquio preliminare, di screening, è importante tanto quanto un incontro formale faccia a faccia.

Così come ci sono molte aziende, HR e recruiter professionisti utilizzano spesso i social media, come LinkedIn, per selezionare potenziali candidatiti, ce ne sono altri che utilizzano anche il colloquio telefonico per risparmiare tempo e denaro per conoscere meglio i candidati. Soprattutto quando si tratta di candidati che vivono in altre città o che hanno esperienze professionali identiche, un colloquio telefonico è fondamentale, per l’azienda, per scegliere chi incontrare in un colloquio faccia a faccia.

L’apparente informalità di un colloquio telefonico può farlo sembrare irrilevante. Sbagliato: è questa la trappola nella quale alcuni candidati cadono in molti casi. Perciò, cura il tuo aspetto, non trascurarlo, e preparati per un colloquio telefonico di 20-30 minuti come faresti per un incontro di persona. 

 

Come affrontare con successo un colloquio telefonico

Ora che sai come evitare la “trappola informale”, forse stai pensando di dover fare un’interpretazione da Oscar durante il tuo colloquio telefonico. Ma, esattamente, come farai?

A differenza del protagonista di un grande film, tu non hai a disposizione un copione. Dovrai scrivertelo da solo. Ecco come.

Per prima cosa, sii consapevole che, per quanto tu possa essere bravo negli incontri faccia a faccia, un colloquio telefonico ti priverà del feedback visivo. Dovrai farcela senza l’aiuto degli indizi visibili con gli occhi, come espressioni facciali o linguaggio del corpo in generale. Tuttavia, se ti prepari adeguatamente, riuscirai a superare questo ostacolo.

 

  • Considera il tuo colloquio telefonico serio quanto un incontro faccia a faccia. Una preparazione poco accurata potrebbe farti cadere nella “trappola informale”. 
  • Prendi cv e lettera di presentazione e mettiteli davanti, in modo da poterli consultare agevolmente al bisogno. Se hai versioni diverse di questi documenti, a seconda del ruolo o dell’azienda, accertati di prendere quelli che hai inviato all’azienda in questione o che il selezionatore ha scaricato dai social media.  
  • Prepara un “bigino”, vale a dire un elenco dei punti importanti, che ti aiuterà ad essere più sicuro di te e concentrato: fatti, domande, informazioni importanti. Crea il tuo bigino con almeno un giorno d’anticipo rispetto al colloquio telefonico.  
  • Preparati le risposte alle domande più comuni di un colloquio di lavoro. Volendo, puoi preparare anche le risposte a domande più insolite ed informali. Questo sarà il tuo “copione”.   
  • Assicurati di utilizzare un buon telefono, fisso o mobile che sia. Così come devi fare attenzione al tono di voce durante un colloquio faccia a faccia, devi accertarti che il tuo telefono non gracchi e non dia al selezionatore la sensazione che tu parli da dentro un tubo. Se scegli di usare il telefono cellulare, assicurati di avere un ottimo segnale onde evitare che le tue parole possano essere non comprese. 
  • Togliti le pantofole e vestiti in maniera adeguata ad un colloquio. Fare una doccia e metterti in ordine è un altro modo per accrescere la tua fiducia ed aiutarti a mostrare la tua professionalità nel modo migliore. 
  • Durante il colloquio, resta in piedi o seduto composto. La postura è importante: migliora il tono della voce e la pronuncia delle parole. 
  • Dato che raramente conosci i tuoi “competitor” per lo stesso ruolo o il background del selezionatore, è difficile elaborare un piano completo per l’intervista telefonica. Ma non è una buona scusa per non provarci, anzi!  

 

Il tuo interlocutore percepirà la tua fiducia in te stesso, la tua competenza e le tue capacità di presentazione attraverso il telefono. Mancando i segnali fisici di un incontro di persona, la tua personalità potrà apparire un po’ diversa, ma non meno importante. Preparare possibili domande, avere davanti cv e lettera di presentazione ti daranno modo di superare con successo un colloquio telefonico.