Torna a tutti gli articoli
Blog Img

Magazziniere, cosa fa e come trovare lavoro

Il settore della logistica è in grande fermento. Al centro c’è la figura del magazziniere, che si occupa del carico e scarico merci e della gestione del magazzino. Ecco tutto quello che c'è da sapere


La logistica, ovvero il trasporto e la gestione delle merci, è un settore in costante crescita ed evoluzione, soprattutto dopo la pandemia da Covid-19. Le esigenze delle imprese sono aumentate, specie con l’esplosione dell’e-commerce, e di conseguenza sono aumentati i magazzini per la gestione delle merci e anche le società che si occupano conto terzi della gestione del loro trasporto.

Al centro di questo settore c’è la figura del magazziniere, ovvero del lavoratore che all’interno dei magazzini si occupa di:

  1. gestione del magazzino;

  2. movimentazione delle merci.

Anche in questo campo la tecnologia sta avendo un ruolo importante, modificando competenze e funzioni del magazziniere, che deve quindi aggiornarsi continuamente e avere una formazione specifica per il ruolo.

Il magazziniere può dunque trovare lavoro:

  • nelle aziende della maggior parte dei settori (automotive, farmaceutico, chimico, moda, meccanica e così via), per la gestione diretta del magazzino aziendale;

  • nelle aziende che prestano servizio in appalto, nei magazzini di proprietà di altre aziende, che sono le committenti del servizio;

  • nelle aziende che si occupano di e-commerce e che vendono i propri prodotti direttamente dal magazzino.

Vediamo dunque di cosa si occupa e cosa bisogna fare per diventare magazziniere o magazziniere mulettista.

Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Quali sono le mansioni di un magazziniere?

Il magazziniere si occupa della gestione del magazzino e della movimentazione delle merci in entrata e in uscita. Per questo nella sua attività quotidiana deve lavorare a:

  • gestione delle merci sia in entrata che in uscita;

  • smistamento delle merci all’interno del magazzino;

  • picking, ovvero il prelievo delle merci interessate dagli scaffali del magazzino;

  • packing, ovvero il confezionamento delle merci in uscita;

  • preparazione dei documenti fiscali e amministrativi che accompagnano la merce.

Per questo ogni magazziniere deve lavorare a stretto contatto con:

  • autisti dei camion che trasportano la merce;

  • colleghi magazzinieri per la gestione delle merci e la divisione dei compiti;

  • magazzinieri mulettisti;

  • responsabili del magazzino incaricati dai datori di lavoro;

  • personale incaricato di controllare la correttezza delle bolle e dei documenti di accompagnamento delle merci e dei colli.


Cosa fa il magazziniere?

I compiti di un magazziniere sono dunque più vari e ampi di quanto si possa pensare.
In particolare per la gestione delle merci in entrata, questo lavoratore deve:

  • accogliere i camion o i container in arrivo;

  • verificare i documenti di trasporto, che la merce in arrivo corrisponda agli ordini dell’azienda per cui lavora o la committente;

  • sulla base di queste verifiche accettare o rifiutare la merce, verificando anche che non sia danneggiata;

  • compilare i documenti di consegna;

  • svuotare i container o i rimorchi dei camion di concerto con gli altri lavoratori;

  • smistare la merce arrivata all’interno del magazzino, collocandola nelle posizioni assegnate, assieme ai carrellisti e agli altri addetti impiegati nel magazzino.

Per quanto riguarda invece le merci in uscita e la gestione interna del magazzino, il magazziniere ha il compito di:

  • prelevare le merci dagli scaffali del magazzino (picking);

  • sistemare le merci in partenza nelle aree di carico, perché siano pronte all’arrivo dei camion;

  • se necessario, preparare le confezioni o i pallet necessari per la spedizione delle merci (packing);

  • preparare i documenti di trasporto, anche con sistemi tecnologici come lettori di codici a barre o etichettatrici;

  • effettuare il carico delle merci;

  • sistemare i registri di magazzino;

  • effettuare periodicamente l’inventario;

  • controllare le giacenze.


Cerchi lavoro? Candidati sul nostro portale

Quali sono le competenze di un magazziniere?

Pur essendo un mestiere con poche barriere all’ingresso, che cioè non richiede particolari competenze per essere svolto, il mestiere di magazziniere è tutt'altro che banale e immediato.

Il magazziniere infatti deve avere sia hard skills che soft skills, che possono essere richieste dalle aziende negli annunci di lavoro.

Tra le prime si possono indicare:

  • patente per la guida dei camion, se inquadrato come magazziniere autista;

  • patente per l’uso del muletto;

  • patente specifica per l’uso di carrelli elevatori particolari;

  • eventuali certificati per operare in determinati settori, come per esempio il settore chimico o farmaceutico, che necessitano di competenze specifiche.

Ci sono però anche qualità e competenze che sono invece innate o si acquisiscono con l’esperienza, che spesso compaiono negli annunci di lavoro, come:

  • capacità organizzative;

  • capacità di lavorare in team;

  • è utile anche conoscere qualche lingua straniera, vista l’alta percentuale di lavoratori stranieri impiegati nel comparto, per facilitare le comunicazioni;

  • affidabilità.

Così come spesso è necessario:

  • essere disponibili a lavorare su turni;

  • essere disposti a lavorare in part time o nei picchi stagionali di produzione;

  • rinunciare alla possibilità di lavorare in smart working.

Il lavoro di magazziniere è inoltre un mestiere che può essere faticoso, visto il peso dei colli che spesso devono essere maneggiati senza macchinari o che devono essere posizionati nei rimorchi o sui nastri trasportatori per la spedizione.

Per diventare magazziniere oltre all'esperienza sul lavoro, esistono vari corsi di formazione che consentono di acquisire le competenze necessarie, come i corsi di guida specifici, i corsi di sicurezza sul lavoro, i corsi di utilizzo dei software e dei macchinari per la gestione delle merci e così via.

Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Quanto è lo stipendio di un magazziniere?

Lo stipendio medio di un magazziniere può oscillare tra i 1.100 e i 1.300 euro al mese. Questa cifra può aumentare nel caso di lavoro notturno o festivo, come può essere inferiore per le figure al primo impiego.

Figure con responsabilità maggiori possono invece aumentare il proprio stipendio superando anche i 2.000 euro al mese.