Torna a tutti gli articoli
Blog Img

Assessment: cos'è e come affrontarlo nel modo migliore

Il colloquio di gruppo e i test di valutazione collettivi sono una procedura molto utile a far emergere le caratteristiche personali dei candidati. Ecco quel che bisogna sapere per prepararsi al meglio per un assessment



L’assessment è una metodologia di valutazione delle persone utile a guidare l’assunzione di nuovo personale, la scelta dei dipendenti da promuovere o la selezione dei candidati più adatti per avviare una formazione specifica all’interno di un’azienda.

Si tratta di una tipologia di selezione del personale piuttosto complessa, che prevede colloquio di gruppo, prove di gruppo e colloquio individuale, ed è utile per far emergere i punti di forza dei candidati mettendoli alla prova nel rapporto con gli altri.

È quindi un tipo di ricerca e selezione del personale che viene usata soprattutto dalle grandi aziende, che possono così simulare situazioni problematiche che potrebbero presentarsi nell’attività quotidiana, consentendo così al reparto delle risorse umane di valutare con più elementi i candidati.



Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Cosa vuol dire assessment?

Assessment in inglese sta per “valutazione” ed è comunemente usato in italiano per indicare una tipologia specifica di selezione del personale nelle aziende, basato su attività e colloqui di gruppo. L’obiettivo è valutare quindi non soltanto il candidato in base alle sue capacità personali, come avviene durante un colloquio di lavoro tradizionale, ma anche il suo modo di rapportarsi con gli altri.

Si parla quindi generalmente di assessment di gruppo, per indicare le attività collettive utilizzate durante la selezione, ma anche di assessment individuale per quelle prove che vengono svolte individualmente. Parte della selezione può essere svolta a distanza, con un assessment online, ma le tipologie di attività più diffuse richiedono il confronto diretto e di persona dei candidati.

I test effettuati durante un assessment possono essere svolti da dipendenti diretti di un’azienda, oppure gestiti da una società esterna specializzata in recruiting e risorse umane per un’azienda cliente. 

Cosa si valuta in un assessment?

Durante un assessment vengono valutate le caratteristiche personali di un candidato ma soprattutto le sue capacità di rapporto con gli altri membri del gruppo. I colloquio di gruppo possono essere utilizzati infatti per valutare:

  • la capacità di lavoro in team, che non emergerebbe appieno durante un colloquio individuale. Le prove simulate hanno infatti proprio l’obiettivo di imitare le situazioni che si potranno incontrare una volta entrati in azienda, facendo così emergere le potenzialità “sociali” di ogni persona;

  • solo con le attività di gruppo emerge infatti il modo di gestire le relazioni con gli altri candidati o dipendenti;

  • il colloquio di gruppo e le prove simulate consentono anche di valutare sul campo la capacità di problem solving, perché mette di fronte le persone a situazioni concrete, seppur simulate, dei problemi che si dovranno affrontare;

  • le attività di gruppo consentono inoltre di far emergere caratteristiche personali e di atteggiamento, come la leadership, cioè la capacità di guidare e ispirare gli altri membri del gruppo. Un’opportunità in più per l’azienda che deve scegliere un responsabile di settore o valutare i candidati più adatti per una promozione a ruoli di responsabilità.

Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Quando si fa un assessment?

Le procedure di assessment sono strumenti utili per le aziende per varie necessità, dalla selezione del personale per nuove assunzioni alla valutazione interna. Si tratta quindi di una procedura utile per:

  • valutazione delle caratteristiche e attitudini personali dei candidati;

  • esame dei collaboratori presenti, per la verifica di specifiche capacità;

  • l’assessment può essere utile anche per valutare le necessità formative all’interno di un gruppo specifico, quando c’è bisogno di modificare o aggiornare le conoscenze del personale;

  • le prove collettive possono aiutare le imprese anche a verificare l’organizzazione aziendale, per identificare eventuali necessità di riforma e ristrutturazione dei vari reparti;

  • la valutazione svolta all’interno delle aziende può inoltre essere importante a seguito di operazioni straordinarie come fusioni o acquisizioni, per consentire un esame approfondito del personale.


Cosa si fa in un assessment?

L’assessment è una procedura complessa, che si articola in più momenti nell’arco di una o più giornate. Se si viene chiamati a partecipare bisogna dunque mettere in conto che la valutazione prenderà del tempo.

Generalmente le fasi principali sono:

  • la presentazione dell’azienda, curata da personale interno o dall’agenzia incaricata della valutazione;

  • presentazione del recruiter e delle persone incaricate della procedura;

  • presentazione dell’agenda della giornata, con le prove previste e il tempo necessario;

  • si passa poi alle presentazioni individuali, utili anche per “rompere il ghiaccio” e mettere più a suo agio i candidati;

  • le prove di gruppo sono invece i test veri e propri, che possono essere di vario tipo e prevedere diverse tipologie.

Tra le attività di gruppo più diffuse ci sono:

  • giochi di ruolo / simulazioni: il recruiter spiega una situazione-tipo, anche slegata dall’attività aziendale, per spingere i candidati ad affrontare e risolvere problemi teorici, sia in forma individuale che collettiva o per piccoli gruppi;

  • problema aziendale: i candidati devono affrontare un caso concreto, legato all’attività propria dell’azienda, a partire da dati e condizioni ipotetiche messe a disposizione di tutti

  • test o colloqui individuali specifici: al termine delle prove di gruppo può essere previsto anche una forma individuale di valutazione, per approfondire gli elementi emersi durante le prove di gruppo o l’analisi del curriculum vitae.

Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Come prepararsi per un assessment?

Come per un qualsiasi colloquio di lavoro, anche l’assessment dev’essere preparato con attenzione. Ricordati quindi di:

  • studiare l’azienda, prendendo informazioni dal sito aziendale, da materiali messi a disposizione o da notizie (verificate) uscite sulla stampa;

  • studiare il sito Internet aziendale: come detto il sito può essere una fonte fondamentale di informazioni, anche sulla filosofia e sull’organizzazione aziendale;

  • essere puntuali: essere in ritardo per un’attività di gruppo impedisce agli altri di procedere, si tratta di un pessimo biglietto da visita;

  • partecipazione attiva: durante le prove di gruppo bisogna proporsi in modo spontaneo, cercando di farsi notare, ma senza esagerare, per non fare una brutta impressione;

  • arrivare al colloquio con un CV aggiornato;

  • presentarsi con un abbigliamento adatto, formale ma non troppo elegante.