Torna a tutti gli articoli
Blog Img

5 motivi per prendersi dei rischi e dare una svolta alla propria carriera nel 2022

Costruire una carriera non è facile. Richiede pianificazione, duro lavoro e fiducia nelle proprie capacità. E, in alcuni casi, può essere necessario anche prendersi dei rischi.

Per definizione, rischiare implica che si può guadagnare o perdere qualcosa. La paura di rinunciare ad un lavoro ottenuto con fatica, ad uno stipendio sicuro e alla reputazione che ne consegue può essere un ostacolo forte al cambiamento. Eppure, la verità è che se non si corrono rischi, si potrebbero perdere importanti opportunità in grado di far fare un salto di qualità alla propria carriera.

L’inizio di un nuovo anno rappresenta sempre un buon momento per tracciare un bilancio della propria situazione e valutare il da farsi. Così facendo, potreste scoprire che per la paura di abbandonare la tua comfort zone, hai smesso di crescere.

Perché cambiare lavoro?

Secondo Forbes, ci sono dei precisi segnali in presenza dei quali è necessario cominciare a prendersi dei rischi per migliorare la propria carriera. Ecco quali sono.

1. Hai smesso di crescere

Nel caso in cui tu abbia la sensazione di aver raggiunto un limite nel tuo lavoro, che ti impedisce di esprimere a pieno il tuo potenziale, è probabile che sia necessario cominciare a guardarsi attorno, alla ricerca di una posizione in grado di far rendere al meglio il tuo talento.

2. Perdita di motivazioni e stimoli

Quando il lavoro perde di stimoli, ci possono essere ricadute anche sul tuo rendimento. La motivazione è un elemento fondamentale per se stessi, ma anche per l’azienda o l’organizzazione per la quale si lavora. Proseguire un rapporto professionale ormai poco appagante e svuotato di motivazioni può rivelarsi solo controproducente per tutte le parti coinvolte.

3. La tua vita sta cambiando

L’inizio di un nuovo anno rappresenta spesso l’occasione per provare a tracciare una linea e apportare qualche cambiamento nella propria vita. In alcuni casi, a guidarci sono anche reazioni emotive che, però, se assecondate, possono essere sfruttate per avere la spinta di cui si ha bisogna per andare avanti e crescere.

4. I tuoi amici non condividono le tue paure

Ascolta le persone a te vicine, che ritengono immotivate le tue paure rispetto ad un nuovo progetto da intraprendere o una nuova strada professionale da percorrere. Affidarsi al parere di chi ti conosce meglio può aiutarti a fare quel passo che, magari, da solo non avresti il coraggio di sostenere.

5. Segui la tua vocazione

Puoi seguire la strada tracciata dalla tua vocazione e farla diventare anche un lavoro remunerativo. Rinunciarci per paura o scarsa fiducia nei propri mezzi potrebbe renderti perennemente insoddisfatto.

Scegli di prenderti rischi calcolati

In un contesto come quello determinato dall’emergenza pandemica, potresti essere ancora più restio a prenderti dei rischi per la tua carriera. È importante, però capire che prendersi dei rischi non significa essere sconsiderati.

Valuta bene i pro e i contro di una scelta prima di muoverti. Per esempio, se vuoi fare un passo in avanti nella tua carriera, può essere utile confrontarsi con il proprio supervisore per capire quali siano le tue reali opzioni prima di guardare fuori dalla tua azienda.

Oppure, se sei nel marketing ma preferiresti lavorare come designer, considera la possibilità di accettare qualche lavoro da freelance. Poi, una volta raccolte più informazioni sulla direzione che vuoi prendere, potrai iniziare a valutare concretamente un cambiamento significativo della tua carriera.

Correre dei rischi può essere proprio quello che ti serve per spingere la tua carriera al livello successivo o per trovare la vocazione che ami, ma assicurati di correre dei rischi calcolati. Non precluderti definitivamente alcuna strada e cerca di avere sempre un piano B.

Sei pronto a fare del 2022 l'anno in cui prenderai più rischi per la tua carriera?