Torna a tutti gli articoli
Blog Img

Anno nuovo, nuovo lavoro: come fissare gli obiettivi nei primi giorni in un nuovo ruolo

Forse hai già trovato un nuovo lavoro e attendi il 2022 per iniziarlo. O magari stai pianificando di metterti seriamente alla ricerca di un nuovo impiego. In ogni caso, quando si ottiene un ruolo importante, è importante affrontare la nuova esperienza professionale con un piano. La definizione degli obiettivi è fondamentale per assicurarsi di ottenere il massimo e per garantire che la propria carrieracontinui a progredire.

Quando si inizia un nuovo lavoro, è probabile che si passi attraverso un processo di onboarding per avere una panoramica completa della cultura della nuova azienda, così come del nuovo ruolo. Naturalmente, l'obiettivo generale è quello di assimilare le informazioni necessarie e diventare produttivi il prima possibile.

Tuttavia, sapevate che stabilire i vostri piccoli obiettivi per il processo di onboarding può aiutarvi a raggiungere l'obiettivo generale in modo più efficace? E fissare questi obiettivi nel tuo piano generale per il 2022 può darti uno scopo di carriera più solido e definito per tutto l’arco dell'anno.

Come iniziare un nuovo lavoro: 5 consigli

Se si dedica un po' di tempo a pensare a ciò che si vuole ottenere dal processo di onboarding e si stabiliscono degli obiettivi in tal senso, è più probabile che si conservino più informazioni e si ottengano risposte a tutte le domande che altrimenti si potrebbero dover fare in seguito.

Anche se potete sempre fissare i vostri obiettivi, eccone alcuni per aiutarvi ad iniziare, insieme a dei suggerimenti su come raggiungerli.

1. Fai una buona prima impressione

Naturalmente, tutti vogliono fare una buona impressione il primo giorno di un nuovo lavoro. Per riuscirci, però, bisogna impegnarsi a seguire alcune regole basilari. Vestiti secondo il codice di abbigliamento della società, ascolta attivamente e impegnati durante le presentazioni - sia virtuali che di persona - e fai domande senza dominare la conversazione. Ricorda: quando sei nuovo in un team di lavoro, è meglio osservare prima di cercare di distinguersi.

2. Assimila la cultura aziendale

Man mano che il tuo onboarding procede, imparerai cose come il gergo e i processi specifici dell'azienda che è importante conoscere. Cercate di memorizzarli il più rapidamente possibile. Se necessario, prendete appunti in modo da poterli rivedere in seguito. Allo stesso tempo, partecipate alle attività stabilite e imparate a conoscere le persone del vostro team.

3. Impara chi è chi nell’azienda e nel tuo team

Devi conoscere la catena di comando. Inoltre, dovresti imparare i nomi e i ruoli di tutti i membri della tua squadra. Ricordare il nome di qualcuno senza doverlo chiedere può aiutarti a guadagnare punti con i tuoi nuovi colleghi.

4. Trova un mentore

Anche se non tutte le aziende supportano i mentori, possono essere estremamente utili. Chiedete al vostro supervisore se è possibile avere un mentore che vi aiuti ad assimilare più velocemente la cultura aziendale e a integrarti al meglio nell’organizzazione.

5. Pensate ai vostri obiettivi di carriera di lungo termine

Durante il processo di onboarding, inizierai a capire cosa è possibile fare nella tua azienda in termini di avanzamento di carriera. Ecco perché specialmente l’inizio di un nuovo anno rappresenta il momento perfetto per cominciare a pensare a ciò che vuoi realizzare nel tuo nuovo percorso professionale e, in generale, nella tua carriera.

Se vuoi che questi obiettivi siano allineati a quelli del tuo datore di lavoro, una lettura utile in tal senso è l'articolo di Ivy Exec "Goal Setting at Work: 3 Things to Discuss with Your Boss First" (Definizione degli obiettivi al lavoro: 3 cose da discutere prima con il tuo capo).

Una volta che avrai acquisito maggiore familiarità con il tuo nuovo ruolo, potrai avere una discussione con il tuo supervisore sui tuoi obiettivi di carriera.

Quando ti poni degli obiettivi proattivi per sfruttare al meglio i tuoi primi giorni di lavoro, non solo hai maggiori possibilità di fare una buona impressione, ma anche probabilità più alte di assimilare rapidamente le informazioni utili e di partire subito con il piede giusto in termini di produttività. E a lungo termine, questo aiuta molto il tuo team, la tua azienda e, naturalmente, la tua carriera.