Torna a tutti gli articoli
Blog Img

Lavori senza diploma: quali sono e come candidarsi

Anche senza aver ottenuto un diploma di scuola superiore si possono trovare lavori interessanti e gratificanti. Basta metterci passione e voglia di imparare, frequentando magari corsi di formazione specifici. Ecco alcuni dei mestieri più richiesti



Trovare lavoro senza diploma può sembrare una missione impossibile. Sfogliare gli annunci di lavoro con solo la terza media in tasca potrebbe scoraggiare, oppure convincere che senza esperienza o con poca esperienza lavorativa si possano trovare solo impieghi mal pagati, oltre che poco gratificanti.

In realtà anche il mercato del lavoro in Italia offre opportunità interessanti per chi ha solo la licenza media, specie se si è disposti ad aggiornarsi con corsi di formazione professionale.

Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità

Come trovare lavoro senza diploma?

Prima di buttarsi nelle offerte di lavoro senza avere un titolo di studio superiore, è bene però prepararsi, tenendo a mente alcune cose generali.

  1. Corsi di formazione: buona parte dei lavori da fare senza diploma di maturità possono essere affrontati seguendo corsi specifici, che forniscono le conoscenze di base necessarie. Se si cerca lavoro e non si ha esperienza, bisogna dunque essere disponibili a seguire lezioni apposite, che vengono fatte per lo più da enti accreditati.

  2. Necessità della mail: per iniziare a cercare lavoro, se non l’avete, è decisamente consigliato avere una casella di posta elettronica. In questo modo potrete registrarvi sui siti web appositi e rimanere aggiornati sulle offerte che vengono pubblicate.

  3. Ricerca online: giornali e annunci nei negozi vanno bene, ma uno dei canali più importanti oggi per cercare lavoro è Internet. Bisogna dunque prendere dimestichezza con questo strumento, che consente sicuramente di risparmiare tempo ma, se usato in maniera sprovveduta, può anche riservare qualche brutta sorpresa. Bisogna dunque affidarsi a siti di agenzie affermate e diffidare da portali e offerte approssimative e con pochi dettagli.

  4. Non dimenticare la carta: oltre al curriculum in Pdf da inviare ai siti, è bene portarsi dietro anche qualche copia su carta del curriculum vitae. Negozi, ristoranti e altre botteghe cercano infatti ancora personale attaccando volantini sulle vetrine.



Cosa si può fare senza diploma?

Tra i mestieri che si possono fare senza diplomi ci sono assistente sanitario, fornaio, pizzaiolo, cuoco, dog sitter, fotografo, agente immobiliare, ausiliario nelle scuole, commesso o parrucchiere. Ma anche lavorare nel digital marketing o dedicarsi alla gestione dei social network per le imprese.

Ecco un elenco più dettagliato.

  • Lavori senza diploma: quali sono e come candidarsi: il commesso è tra le figure più ricercate dai negozi e dai punti di vendita della grande distribuzione, viste le continue aperture. Con un po’ di esperienza maturata sul campo, che è un requisito spesso richiesto dai datori di lavoro, può diventare un mestiere gratificante e ben remunerato.

  • Pasticcere: è possibile fare il pasticcere senza avere frequentato un istituto alberghiero? Come accade per cuoco o pizzaiolo sì, in quanto gli studi specifici possono essere sostituiti dall’esperienza. Mettersi a bottega in una pasticceria avviata può dunque aprire la strada per questo mestiere affascinante, capace di regalare anche soddisfazioni economiche se supportato dalla tecnica.

  • Pizzaiolo: altro mestiere molto ricercato nella ristorazione. Diventare maestri della pasta e della lievitazione non è però facile: anche in questo caso l’esperienza sul campo o i corsi specifici di formazione sono fondamentali per poter avere successo.

  • Fornaio: un mestiere tradizionale della cucina italiana, che sta scomparendo e quindi ricercato. Recentemente alcune iniziative di ristorazione fondate da giovani appassionati hanno però rilanciato la sua figura, legando la sua fortuna all’uso del lievito madre e di farine alternative. Attenzione però: si tratta di un mestiere faticoso, bisogna essere disponibili a lavorare di notte e in giornate festive.

  • Estetista/parrucchiere: esperienza, esperienza, esperienza. E corsi di formazione. I mestieri di estetista o parrucchiere sono gettonatissimi da giovani e meno giovani. Per essere svolti con professionalità hanno però bisogno di conoscenze approfondite che si possono acquisire con i numerosi corsi appositi fatti da scuole ed enti sparsi in tutta Italia.

  • Agente immobiliare: si occupa di mettere in contatto chi compra e chi vende immobili. Ha un compenso fisso, nel caso lavori per una catena, o variabile con provvigioni che variano a seconda dei contratti conclusi. Per poter diventare agente immobiliare bisogna superare un corso apposito che consente di ottenere il patentino. Attenzione però: alcune agenzie inseriscono un diploma tra le caratteristiche richieste.

  • Agente di commercio: è una figura professionale autonoma che viene incaricato da un’azienda di rappresentarla in una zona geografica precisa. Ha quindi il compito di trovare nuovi clienti e favorire la firma di nuovi contratti, sia per un’azienda soltanto che per più aziende. Può essere svolto anche senza diploma se si ha esperienza pregressa nel settore o se si è completato gli appositi corsi di formazione riconosciuti dalla Regione di appartenenza.

  • Cura degli animali: un settore in crescita che offre numerose opportunità anche senza avere una laurea veterinaria. Si va dal più basilare dog sitter fino al toelettatore, cioè la figura che si occupa della cura dell’animale: il bagno, il taglio del pelo, i trattamenti antiparassitari. Per diventare toelettatore ci sono numerosi corsi pubblicizzati su Internet, con costi che vanno dai 2.000 ai 3.500 euro. L’importante è scegliere con cura il corso, leggendo recensioni, chiamando l’istituto che lo propone o rivolgendosi alle associazioni più quotate.

  • Fotografo: di fotografi c’è sempre bisogno, specie in un mondo sempre più digitale e basato sull’immagine. Anche in questo caso, oltre all’esperienza e alla passioni, si possono frequentare i corsi proposti da vari enti di formazione, partendo magari dalle pagine ufficiali delle associazioni di fotografia italiane. L’attività poi può essere portata avanti alle dipendenze di un’agenzia di comunicazione o in proprio, come freelance.

  • Impieghi statali: tra i lavori che si possono essere svolti senza diplomi ci sono anche alcuni mestieri nella Pubblica amministrazione. In particolare il personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA, appunto) che lavora nelle scuole e negli istituti superiori. Possono avere funzioni amministrative, contabili, gestionali, strumentali o tecniche, ma anche operative e tecniche. Tra queste figure, così come indicato sulla pagina del ministero dell’Istruzione, ce ne sono alcune che non necessitano del diploma.

  • Magazzini: settore in forte crescita, quello della logistica è sempre alla ricerca di figure professionali da inserire nei magazzini dove vengono stoccate le merci in partenza. Il magazziniere si occupa del carico e scarico merci e di tutta la gestione del magazzino. Se non si aspira a ruoli di particolare responsabilità ci sono numerose opportunità anche per chi non ha un diploma di scuola superiore.


Cerchi lavoro? Consulta le nostre opportunità