Cliclavoro (già Borsa Continua Nazionale del Lavoro)

Una delle novità più importanti introdotte dalla riforma Biagi è stata la costituzione della cosiddetta "Borsa Continua Nazionale del Lavoro", un sistema aperto di incontro tra domanda – offerta di lavoro, finalizzato, in coerenza con gli indirizzi comunitari, a favorire la maggiore efficienza e trasparenza del mercato del lavoro.

La Borsa Continua Nazionale del Lavoro, che oggi ha assunto il nome di Cliclavoro, è una rete telematica che raccoglie domande ed offerte di lavoro a livello nazionale e regionale. Questo strumento ha lo scopo di agevolare l’incontro tra chi cerca lavoro e chi lo offre.  

I lavoratori possono inserire i propri curricula e consultare le offerte, mentre i datori di lavoro hanno la possibilità di consultare i dati di chi è disponibile al lavoro. Inoltre, Cliclavoro funge da collettore delle opportunità di lavoro presenti sul web, avendo come bacino una serie di siti certificati di ricerca e selezione di personale. Si tratta, quindi, di un vero e proprio sistema. Cliclavoro si pone come punto di riferimento per tutti gli attori del sistema lavoro in quanto irradia una serie di servizi fondamentali: un sistema di cooperazione tra tutti i soggetti che intervengono nel sistema lavoro, una rete federata in cui i sistemi informativi dei differenti attori coinvolti dialogano (attraverso standard condivisi) e forniscono a cittadini, imprese e operatori un accesso immediato non solo a un elenco di informazioni utili su adempimenti e normative, ma anche a una serie di servizi per il lavoro.

Su Cliclavoro è possibile consultare anche l'Albo Informatico delle Agenzie per il Lavoro, il registro elettronico del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in cui sono iscritte le Agenzie per il lavoro autorizzate e contiene tutte le informazioni utili e i contatti di ogni agenzia accreditata. Una tutela per il cittadino in quando certifica quali sono gli enti autorizzati a operare.