Politiche Attive del Lavoro: Kelly per le Aziende

 

Per "Politiche Attive del Lavoro" si intendono tutte le iniziative messe in campo dalle istituzioni, nazionali e locali, per promuovere l'occupazione e l'inserimento lavorativo 

A differenza delle “politiche passive”, il cui obiettivo è contrastare la disoccupazione e i disagi ad essa connessi predisponendo misure di supporto come il sostegno al reddito, le “politiche attive” si articolano lungo le quattro direttrici indicate prima nell'Agenda di Lisbona e poi nella Strategia Europea per l'Occupazione (SEO):

1. Occupabilità: migliorare le capacità di un individuo di inserirsi nel mercato del lavoro

2. Adattabilità: aggiornare le conoscenze individuali per renderle compatibili con le esigenze del mercato

3. Imprenditorialità: sviluppare qualità e spirito imprenditoriali per avviare un'azienda e contribuire all'autoimpiego

4. Pari opportunità: favorire politiche di uguaglianza per aumentare i tassi di occupazione GIOVANILE E  femminile.

Gli strumenti per realizzare tali obiettivi sono: la formazione, la riqualificazione, gli strumenti di orientamento, l'alternanza scuola lavoro, i tirocini e le esperienze di lavoro.

 


 politiche attive

  

 

Kelly Services è accreditata ed eroga i servizi inclusi nell’ambito delle politiche attive nella Regione Veneto (codice di accreditamento L203) e si sta accreditando nelle altre regioni dove è presente ed è consentito agli operatori privati erogare questi servizi.

 

VISUALIZZA LA CARTA DEI SERVIZI KELLY SERVICES

 

Nelle filiali accreditate di Bassano, Cittadella e Vicenza verranno illustrate tutte le opportunità, gli incentivi, le forme di supporto che la Pubblica Amministrazione mette a disposizione. Clicca sullimmagine qui sotto per trovare tutti i riferimenti di queste filiali! 

 

foglia Kelly
  

 

Tra i principali progetti di Politiche Attive a livello nazionale ed europeo rientra la Garanzia Giovani, un'iniziativa promossa dall'Unione Europea per favorire l'occupazione dei giovani.

 


garanzia giovani"L’iniziativa vuole garantire, ai giovani tra i 15 e i 29 anni non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo, un’offerta qualitativamente valida di lavoro, di proseguimento degli studi, di apprendistato o tirocinio o altra misura di formazione, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita del sistema di istruzione formale.” 

 

Raccomandazione del Consiglio dell'Unione Europea del 22 aprile 2013 sull'istituzione di una Garanzia per i Giovani

 

VUOI SAPERNE DI PIU' SULLA GARANZIA GIOVANI IN VENETO? CONSULTA LA NOSTRA SCHEDA INFORMATIVA! 

 

 


 

pal_108x138
Politiche Attive del Lavoro
Scopri l'impegno di Kelly per i lavoratori e per le aziende!